UFOMAMMUT

ufomammut-band-2012

UFOMAMMUT, stregoni italiani del Doom soprannaturale, nel 2012 hanno pubblicato il loro sesto full-length album, il primo a far parte della leggendaria famiglia Neurot Recordings.

ORO” è il titolo scelto per l’ultima opera degli UFOMAMMUT.

Articolato in dieci movimenti granitici, il lavoro è diviso in due dischi usciti in due momenti distinti nel corso di 2012. Il primo capitolo, “Opus Primum“, nei negozi a partire dal mese di Aprile, ed il secondo “Opus Alter“, nel mese di Settembre.

Le versioni in vinile dei due capitoli sono gestite direttamente dalla Supernatural Cat Records dei Malleus, già responsabile per le precedenti uscite della band. Questo è il terzo album consecutivo in cui la band ha registrato con Lorenzo Stecconi.

Come in tutti i precedenti lavori degli Ufomammut, i concetti che stanno alla base di Oro sono molteplici e preziosi, giocano tra la duplicità di significato di Oro, prezioso metallo in italiano, e Oro inteso come “io prego” in latino. Oro esplora il concetto di conoscenza e il suo potere, il magico flusso controllato dalla mente umana per acquisire il controllo di ogni singola particella del mondo che ci circonda. Oro è il processo alchemico che muta la paura umana in pura essenza: in metallo prezioso.

Nonostante i due capitoli di Oro vengano pubblicati a mesi di distanza l’uno dell’altro, devono essere considerati come una traccia unica in cui i temi musicali appaiono e svaniscono, mutano ed evolvono, fino a culminare progressivamente nel clamoroso movimento finale.

Oro è il laboratorio alchemico in cui fluiscono le sostanze, dividendosi e fondendosi in dieci guizzi che scaturiscono dagli alambicchi, culminando nella creazione dell’oro.

Ufomammut sul web