LIE 2_sito

ESCE OGGI IL NUOVO ALBUM “LIES TO STARS”
Il 24 maggio a Sondrio inizia il tour

18 aprile 2019 – Esce oggi per Lagoonar, Riff Records e Fuzzy Cluster Records “LIES TO STARS”, il nuovo album dei LOVE IN ELEVATOR. I 10 brani che compongono l’album, rilasciati in altrettante settimane, ognuno con un artwork dedicato, sono oggi disponibili integralmente negli store digitali e sulle piattaforme di streaming, oltre che in formato fisico nei negozi di dischi.

ASCOLTA “LIES TO STARS”:

Spotify

Google Play

Amazon

VINILE:

http://lagoonar.com/records

 I Love In Elevator inoltre si preparano al tour, che avrà inizio il 24 maggio a Sondrio. Di seguito il calendario con le date a oggi stabilite, tra cui alcune in apertura agli Shellac:

24th May Morborock, Sondrio (IT)

25th May Joe Koala, Bergamo (IT)

26th May Rote Fabrik, Zurich + Shellac (CH)

27th May Le Romandie, Losanna + Shellac (FR)

28th May La Rodia, Besancon + Shellac (FR)

29th May L’Epicerie Moderne, Lyon + Shellac (FR)

30th May TBA

31st May Pippo Stage, Bolzano (IT)

1st June Argo 16, Venezia (IT)

 

LR-LoveInElevator_LiesToStars_Cover72

LIES TO STARS

“Lies to stars” è stato interamente prodotto da Love in Elevator, registrato e mixato da Andrea Volpato (Fox Studio, Venezia) e masterizzato a Chicago da Bob Weston (Chicago Mastering Service).

Una danza macabra che si muove tra cospirazioni (Seven, The Wheel), scene di amore sensuale (Anticipation) e viaggio nello spazio (Iupiter, Lies are the Stars): in tutti questi ambiti, si parla di scarcerazione dalle gabbie mentali.

Apre Open Vision, in cui un certo post-punk (nella forma originaria della band) si mescola con il psichedelico in ambientazioni di Eighties atmosferici. Breeders, sfornatori di marmocchi, è una marcia sepolcrale che parla dello stress emotivo dato dalle aspettative che arrivano dalla società e da noi stessi. Cut aumenta di bpm in una cavalcata dal testo d’autore: umorismo dark mediamente disturbante, di Sylvia Plath.

L’album si chiude con una danza sul futuro, Last Dance, ed una ballata sul passato, Past Times.

 

TRACKLIST:

1- Open Vision

2- Seven

3- Lies are the Stars

4- Breeders

5- Iupiter

6- Cut

7- Anticipation

8- The Wheel

9- Last Dance

10- Past Times

BIO
Love in Elevator nasce a Venezia nel 2004 attorno alla figura di Anna Carazzai (voce, chitarra). Da allora, la band si è rinnovata di volta in volta e ha partecipato a festival di portata internazionale, come Rock in Idro (2005) e All Tomorrow’s Parties UK (2012), al fianco di grandi artisti tra cui Juliette Lewis and the Licks, The Hives, Turbonegro, Neurosis, Kim Deal, Mono, e tanti altri.

La band è stata scelta come supporto ufficiale nei tour italiani di icone della scena post-punk, grunge e hard-core: Shellac (2007, 2017), Mudhoney (2009), Meat Puppets (2012) Refused (2015).

Il trio, giunto ora al quarto album in studio, ha sviluppato uno stile personale dove la bontà del grunge si fonde con sonorità dark e noise, a volte spingendosi verso territori psichedelici. In passato hanno collaborato con Alberto e Luca Ferrari dei Verdena, e con Franz Valente e Giulio Favero de Il Teatro degli Orrori.

Nel 2016 è uscito per l’indipendente Coward Records il vinile 7″ “Unlocked//Beyond Your Inner Sea”, ultimo lavoro in studio della band.

Ora è arrivato il momento di “LIES TO STARS”, il quarto album in arrivo il 18 aprile 2019.

LOVE IN ELEVATOR LINE-UP:
Anna Carazzai (voce, chitarra)
Federico Mellinato (basso)
Andrea Volpato (batteria, synth).

 


READ MORE

Facebook | Bandcamp | Youtube | Instagram | Soundcloud | Spotify

Anna Lott Donadel
Instagram | Sito