mei sito

GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE ERMAL META APRE IL MEI 2017 CON IL PREMIO RAI RADIO LIVE E VIDEO INDIE MUSIC LIKE ALL’IPC STROCCHI DI FAENZA

Sarà Ermal Meta ad aprire il Mei 2017 Giovedì 28 Settembre ritirando il Premio Rai Radio Live che gli sarà consegnato dalla conduttrice Rai Maria Cristina Zoppa ed il Premio Video Indie Music Like per il Miglior Videoclip indipendente più diffuso durante l’ultima stagione.

Il Premio sarà ritirato dal grande artista della scuderia Mescal esploso all’ultimo Festival di Sanremo con il brano “Vietato morire” alle ore 11:00 all’I.P.C. Strocchi di Faenza durante un incontro con gli studenti condotto e coordinato dal MEI insieme a Radio Rai e L’Altoparlante.

Durante l’incontro gli studenti potranno fare domande al cantautore, già premiato due volte al MEI di Faenza, che aveva ben colto le sue grandi qualità, prima con gli Ameba 4 dieci anni fa e dopo cinque anni con La Fame di Camilla.

Il programma prevede alle ore 11:00 Incontro e Premiazione all’ I.P.C. Strocchi in Via Medaglie d’Oro, c/o l’Aula Magna a Faenza: intervista a cura di Cristina Zoppa, consegna dei premi, proiezione videoclip e incontro con i ragazzi e le ragazze della Scuola aperto agli studenti delle altre scuole e alla presenza anche dei dirigenti, professori ed allievi della Scuola, della Web Radio dell’Unione Romagna Faentina e di altre realtà musicali e giovanili di Faenza.

“Questo evento non è da intendersi semplicemente come la partecipazione di un personaggio famoso,” — spiega l’assessore alle politiche giovanili Simona Sangiorgi — “bensì come un importante momento dedicato ad un giovane artista che col suo impegno e la sua determinazione è giunto al successo e che rappresenta un esempio a cui ragazze e ragazzi possono ispirarsi” dichiara l’Assessore alla Pubblica Istruzione e ai Giovani del Comune di Faenza Simona Sangiorgi che sarà presente all’incontro.

Inoltre Rai Radio Live, media partner del MEI 2017, sarà impegnata nella registrazione della serata di sabato 30 settembre al Teatro Masini presentata da Maria Cristina Zoppa in occasione del Premio dei Premi, la sfida tra dieci giovani cantautori di festival dedicati a cantautori scomparsi con ospite Brunori Sas che ritirerà i premi indipendenti ricevuti quest’anno dai giornalisti: dal PIMI come artista indipendente dell’anno per il miglior album dalle mani del giornalista Federico Guglielmi, dal PIVI per il miglior videoclip indipendente “La Verità” consegnato dal giornalista Fabrizio Galassi e da Musica & Dischi come Rivelazione dell’Anno per i dischi più venduti come indipendente. Insieme a lui ospiti anche Braschi, Leo Folgori, Daniele Isola e Secco. A fine serata reading letterario di Gio Evan.

L’appuntamento è alle 20 al Teatro Masini di Faenza. Saliranno sul palco: Mezzania per il Premio Pierangelo Bertoli, Roberta Giallo per il Premio Bindi, i Blindur per il Premio Buscaglione, Giulia Mei per il Premio Cesa, Sighanda per il Premio d’Aponte, i Tamuna per il Premio De André, Guido Maria Grillo per il Premio Lauzi, Carmen Ferreri per il Premio Luttazzi, i Pupi Di Surfaro per il Premio Andrea Parodi e Rosmy per il Premio Mia Martini. Una giuria composta da addetti ai lavori e giornalisti decreterà il vincitore che si aggiudicherà un premio in denaro, più un pacchetto promozionale a cura de L’Altoparlante e uno spazio promozionale nei canali del Mei.

Il Premio dei Premi è ideato e realizzato da Giordano Sangiorgi con la consulenza artistica di Enrico Deregibus. L’ingresso è gratuito.

Il programma del MEI 2017 è ricchissimo. La mappa delle location e gli orari degli eventi giorno per giorno qui

SINCE 1995
L’iniziativa, organizzata e diretta da Giordano Sangiorgi, ha dato prova di sapersi rinnovare in un periodo storico che ha rivoluzionato la discografia e, più in generale, la scena indipendente ed emergente italiana. Dallo scorso anno è cominciato un nuovo corso del MEI, capace di attrarre in soli quattro giorni a Faenza oltre 30.000 presenze a Faenza, roccaforte del Meeting sin dal 1995, prima come Festival delle Autoproduzioni e poi con la denominazione MEI dal 1997 che ha radunato oltre 600 mila presenze in totale diventando di fatto la prima manifestazione turistica del territorio dell’unione faentina.


 


READ MORE

sito | facebook | twitter | instagram | youtube |