SITO SCALA SHEPARD

È ONLINE IL NUOVO VIDEO “POTESSE ESPLODERE QUESTA CITTÀ”.
Anticipa il nuovo album “Bersagli” in uscita il 25 ottobre

7 ottobre 2019 –La Scala Shepard pubblica “Potesse esplodere questa città”, il nuovo video con cui la band ha vinto il Roma Creative Contest. È il racconto di una relazione sbagliata, e degli effetti deleteri che essa comporta, come spiega il regista Giacomo Spaconi:

«Il video racconta l’angoscia e l’oppressione di una relazione sbagliata. È l’arrivare a distruggersi, l’un l’altro e da soli. È quel senso di panico e rassegnazione quando non ci sono più vie di uscita. È il senso di solitudine, che fa diventare la propria casa un luogo vuoto ed estraneo, una prigione. È l’impossibilità di trovarsi, di capirsi o anche solo di ascoltarsi. Amarsi ma non trovare più la strada per potersi incontrare».

Il singolo è estratto dal nuovo album Bersagli, in uscita il 25 ottobre per Goodfellas. Per la band romana è il primo full-length, ed è caratterizzato da un sound che unisce la canzone d’autore italiana all’alternative rock di stampo britannico.

“Bersagli è prendere coscienza di un pericolo mai considerato; è lo smarrimento e la frenesia del panico; il senso di immobilità di fronte alle paure, far sì che perdano il controllo che hanno su di noi; è tenere le distanze, è scontrarsi. Bersagli è la distorsione delle chitarre, gli arpeggiatori e i ritmi ossessivi; la canzone d’autore italiana e il rock britannico; il glitch della digital art e la fotografia delle nostre illusioni. Bersagli è il primo mattone del nostro nuovo cantiere.”  La Scala Shepard

COPERTINA_BERSAGLI low res

La Scala Shepard è un’alternative rock band, nata nel 2015 tra le strade del quartiere romano Trastevere. 
Il loro sound è caratterizzato dall’incontro fra la tradizione cantautoriale e pop italo/mediterranea ed il miglior rock internazionale.

Nel 2015 rilasciano il primo EP completamente autoprodotto, intitolato “Di Passaggio”. Con l’uscita del primo lavoro La Scala Shepard intraprende un tour interamente autogestito, che li porta in tutta sui palchi e nelle piazze di tutta Italia.

Nel 2016 esce il secondo lavoro in studio intitolato “Eureka”: 7 brani che rappresentano 7 mondi differenti, eppure non troppo lontani da potersi incontrare. L’EP viene presentato a Roma al Lanificio 159 con la partecipazione di Alessandro Marinelli (Il Muro del Canto), Guglielmo Nodari (Giancane) e Marco Santoro (MOX). Il lavoro è registrato negli Snakes Studio di Giancarlo Barbati e prodotto dal crowdfunding dei fan attraverso Music Raiser e Alessandro Martinelli per Aloha Dischi. A questo secondo lavoro è seguito un ulteriore tour autogestito durato fino alla fine dell’anno 2017.

Nel maggio 2017 registrano un sold-out sul palco del Wishlist Club di Roma in collaborazione con Italian Stail.

Nel maggio 2018 sono ospiti per la rassegna RetapeLab curata da Ernesto Assante di Repubblica, concludendo così i loro live al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica.

Ora è arrivato il momento di “Bersagli”, il primo album full-length in uscita il 25 ottobre. Registrato negli studi Cubo Rosso Recording di Roma con la produzione di Igor Pardini e la supervisione artistica di Gianmarco Dottori, il nuovo lavoro esce il 25 ottobre per Goodfellas. Hanno contribuito alle riprese e agli arrangiamenti di sintetizzatori e tastiere Valerio Smordoni e Guglielmo Nodari.

Nei tre anni di attività La Scala Shepard ha condiviso il palco con: Tre Allegri Ragazzi Morti, NoBraino, Veeblefetzer, La Municipàl, Lodo Guenzi, Tommaso Paradiso,Eugenio In Via di Gioia, Leo Pari, Kutso, Mimosa Campironi, Meganoidi, Mèsa, Giancane, Il Muro del Canto, Gli Scontati, Etruschi From Lakota, Lucio Corsi, Nicolò Carnesi, Rosso Malpelo, Marco Conidi.

. 


READ MORE:

LA SCALA SHEPARD

Facebook | Instagram | Sito